CATANIA FLAMES - hockey in line
   
sei il visitatore n. 317605
ci sono n. 1 utenti connessi
MENU
home
team
campionati
guestbook
Per le scuole
Pattinaggio corsa
gallery
video
storia
contatti
NEWS

BUONA PASQUA A TUTTIIIIII!!!!!

e x i mie giocatori...mi raccomando, non esagerate con le colombe e le uova pasquali!!!

ULTIMA GIORNATA del Campionato di Serie A2

Si conclude il campionato di Serie A2, stagione 2009-10, ed è tempo di riflessioni. La sconfitta col Padova era già stata preventivata, ma l'importante era portare a termine questo lungo e difficile campionato per dimostrare al mondo hockeystico che nonostante le enormi difficoltà il Catania Flames c'è e ci sarà. Mi hanno colpito infatti le frasi di ringraziamento da parte dei giocatori del Padova, sorpresi della nostra presenza...forse perchè sarebbe stato più facile e meno dispendioso rimanere a casa come forse in passato qualcuno ha fatto all'ultima giornata di campionato!Tanto la nostra posizione in classifica non sarebbe cambiata. Ma la squadra rossoazzurra crede nel gruppo, crede in un futuro più roseo e fa di tutto per affrontare in maniera seria e professionale ogni stagione. E anche la partita ha dimostrato che i rossoazzurri, per quanto in formazione rimaneggiata, ci sono e lottano, tant'è che i primi minuti di gioco vedono il Catania pareggiare 1 a 1 contro il Padova con gol di messina A. #90. Ovviamente col passare dei minuti, le cose si complicano, le gambe diventano più pesanti, ma i giocatori catanesi non smetteranno mai di correre per tutta la partita, nemmeno sul 12 a 2 siglato dal Capitano Agozzino A. #88. Queste sono le basi su cui lavorare per il prossimo campionato, bisogna crederci da più parti e ognuno dovrà fare il proprio dovere se si vuole fare un campionato più competitivo, la dirigenza dovrà fare la sua parte, così come i giocatori; bisognerà investire più tempo e più energia in questa passione comune e come dicevano gli antichi se son rose fioriranno. Ciò che più colpisce e che fa ben sperare a livello tecnico-tattico è il buon gioco che il Catania è riuscito sempre a esprimere soprattutto in casa, anche con squadre forti e di alta classifica. Buon gioco a volte visto anche fuori casa. I risultati del Catania Flames parlano sicuramente di una situazione hockeystica disastrosa, ma chi ha avuto modo di affrontarci o di vederci giocare, sicuramente non può dire di non aver incontrato qualche difficoltà per una parte della partita. Come dimenticare la trasferta di Empoli(vantaggio per 2-0), la partita in casa con lo Spinea(2-1 fino a 4 minuti dalla fine), il vantaggio contro il Cittadella in casa, la bellissima partita col Massa combattuta fino alla fine...questo ci dà la voglia di continuare e di dimostrare che meritiamo di rimanere in serie A2. E adesso dopo circa 15.000 km fatti, buon riposo a tutti...COMUNQUE GLI ALLENAMENTI CONTINUANO, forse anche più duri di prima!

Ottava Giornata di Ritorno - Campionato Serie A2

Ultima chance del Catania Flames per riuscire a vincere una partita in questo difficilissimo campionato di serie A2, BUTATTA AL VENTO in 4 minuti di follia generale.
La partita discretamente a livello tattico, vede un Catania Flames sulla difensiva, pronto a colpire in contropiede e così facendo riesce a chiudere il primo tempo sul 2 a 0 con gran gol, da rapinatori d'area, di Guglielmino V. #7 prima e di Musumeci C. #16 dopo. Spesso in questo campionato si è visto il Catania andare in vantaggio per 2 reti a zero anche con squadre blasonate, ma ciò che è mancato ogni santa partita è stata la convinzione e la resistenza fisica, per cui ogni secondo tempo inziava male e finiva malissimo. Ieri NO! Al Palatenda si vede anche un gran secondo tempo dei rossoazzurri, che però riescono a buttare nella spazzatura(per dirla pulita) quanto di buono era stato fatto durante la partita. Grande prova del portiere Genovese C. #15, ma a 4 minuti dalla fine quando si stava sul 2 a 1 per il Catania 3 errori banali mandano in fumo i sogni di vittoria dei Flames. E la cosa si fa anche pesante perchè lo Spinea che comunque gha espresso un buon gioco, in pochi minuti realizza ben 4 gol che portano il risultato sul 2 a 5.Infine i rossoazzurri accorciano le distanze su power play con gol del Capitano Agozzino #88. Adesso si va a Padova sicuramente in formazione rimaneggiata e quindi addio piccoli sogni di Gloria...ma la speranza è l'ultima a morire!

Cus Verona
15
Draghi Torino
12
Raiders Montebelluna
10
Catania Flames
9
Patt. Sambenedettesi
9
Novi Hockey
7
Lepis Piacenza
7
Libertas Forlì
7
Kings Messina
3
Hockey Napoli
0

 

 

Agozzino Amedeo
6
Sigillo Luca
5
Spadaro Emanuele
4
Ruga Emanuele
4
Musumeci Carlo
2
Malandrino Francesco
1
Cugno Giuseppe
1

 

Messina Ivan
21
media: 5.38 su 50 min.
Genovese Claudio
15
media: 13.64 su 50 min.

 

 

 

media:
Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.cataniaflames.com/home/index.php on line 255
0.00 su 50 min.