CATANIA FLAMES - hockey in line
   
sei il visitatore n. 323573
ci sono n. 1 utenti connessi
MENU
home
team
campionati
guestbook
Per le scuole
Pattinaggio corsa
gallery
video
storia
contatti
NEWS

Prima Giornata di Ritorno - Campionato Serie A2

Ormai è un disastro totale! Le trasferte per il Catania Flames non sono state mai una passeggiata nè a livello di chilometri fatti nè a livello di risultati in campo, ma quest'anno più che mai è stata e sarà una stagione da dimenticare!Raggiungere il numero minimo con cui scendere in campo ogni trasferta è stata un'impresa e non si può pensare di dare del filo da torcere con 7 giocatori di movimento più il portiere a squadre ben organizzate che peraltro giocano nel loro campo di casa. La storia si ripete, buon primo tempo fino a quando il fiato e la grinta reggono e poi un secondo tempo inevitabilmente disastroso. Venendo alla partita, si comincia con un Montebelluna subito all'attacco, il Catania Flames non ci sta a subire e si vengono a creare continui capovolgimenti di fronte, con l'unica eccezione che gli attaccanti del Montebelluna sono dei cecchini sotto porta, invece gli attaccanti rossoazzurri creano occasioni si, ma troppo confuse, ecco allora il Montebelluna andare sul 2-0, ma il Catania Flames non molla e accorcia le distanze con un tiro di Messina #90 su passaggio-assist di Agozzino #88 che recupera un disco dietro la porta del Montebelluna e lo da al centrocampo da dove viene scoccato il tiro. Tante occasioni per parte nel primo tempo, dalle quali vengono fuori altri 3 gol del Montebelluna e 1 palo più diverse occasioni sprecate da parte del Catania. Sul secondo tempo niente da dire, un massacro a parte una traversa colpita quando comunque ormai si stava sul 7 a 1 per la squadra di casa!La prossima partita in casa contro il Massa è la partita della speranza, se i rossoazzurri vogliono dare un senso a questa stagione già compromessa, bisogna fare il massimo per annullare quello zero in classifica.

Ottava e Nona giornata di Campionato - Serie A2

Causa sito non operativo per alcune settimane, eccoci qua a discutere di ben due partite
Spinea - Catania e Catania - Padova
la trasferta di Spinea un disastro totale sia a livello di gioco che di risultato, apprezzabile solo l'impegno e la volontà dei due grandi ex portieri che per raggiungere il numero minimo necesario per giocare si sono immmolati ed hanno vissuto un giorno da giocatori. Partita a senso unico con un buon gioco da parte dello spinea che solo in poche occasioni ha sofferto il pressing del Catania Flames che peraltro non si è nemmeno concretizzato in gol. DA DIMENTICARE!!!
Tutt'altra storia invece la partita coi Ghosts Padova...il risultato parla di un'ennesima sconfitta eclatante, ma così non è stato e i presnti al Palatenda Cep di Messina possono testimoniare che in campo i rossoazzurri hanno fatto il bello e il cattivo tempo fino a quando hanno avuto energie da spendere.Il Primo Tempo è un continuo pressing e possesso disco tutto rosso azzurro e il Padova entra nel pallone.Scesi per realizzare 8 gol di scarto al fanalino di coda(scarto necessario forse per raggiungere il primo posto in classifica), si ritrovano a metà primo tempo sotto di un gol 2-1 per il Catania, riescono a pareggiare poco prima della fine dei primi 20 minuti di gioco. Non è la prima partita, in cui il Catania Flames da del filo da torcere alle grandi del campionato, ma la rosa a disposizione del mister non è numerosa, per cui negli spogliatoi l'unica cosa che gli rimane da fare è caricare i ragazzi per fargli uscire quell'energia che non sai più dove trovare dopo 20 minuti al massimo e con una linea e mezza. Il Padova oltre ad avere più cambi, è tecnicamente superiore per pattinata e controllo disco, per cui l'inevitabile crollo arriva poco dopo i minuti iniziali del secondo tempo. Comunque la squadra cresce e si spera in un girone di ritorno diverso a livello di risultati.
Da segnalare la doppietta di Giordano A. #24 che se si allenasse con noi costantemente potrebbe diventare il nostro asso nella manica, gol di Giuffrida #87(ex portiere, ormai rapinatore d'area) è riuscito a far prendere ben 6 minuti di penalità al portiere avversario che ha perso le staffe più volte a causa della sua presenza costante in zona porta e da segnalare il gran debutto di Cutuli Giovanni #14 alla sua prima partita in un campo di Serie A2, buona la sua prova!

Ce n'è per tutti!!! AUGURIIIII!!!!

Auguro a tutti un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo, e che queste feste ci possano restituire:


un Gervaso che non perde i dischi strada facendo mentre si dirige verso la porta avversaria(era doveroso iniziare

con lui),



un capitano che sappia fare contemporaneamente il difensore e l'attacante(la clonazione no,eh?!?),



un furetto in squadra (Peppe di nome),



un giocatore che senza allenamenti azzikka doppiette (Filippo),



un knish figlio di knor,



un portiere che all'occorrenza sappia fare il giocatore e viceversa(Claudio)



una stellina che non sia cometa(the viking)



un ex portiere che abbia(in siciliano) kiu puppetti do capitanu



una stella dell'hockey che non sia una supernova



una wonderwoman con un tiro migliore di quello di ciccio



una hockeysta per caso distratta al momento dal surf



un hockeysta per caso che vuole fare lo snowboarder PRO in una terra in cui ci sono 24 gradi a Natale(ahahah questa

mi è venuta bene!)



un presidente allenatore giocatore che capisca quale è il suo vero ruolo e cominci quindi a fare solo snowboard e

surf



un portiere che sappia coprire bene i pali ( nonostante i ripetuti tentativi d Master Koker di far vedere come si

copre un palo ancora non lo ha capito del tutto )



una mezza messinese-catanese che lavori meno e giochi di più



una ruga in più (maròòòòòò questo è un colpo di classe, sò poeta)



un notaio che usi meno le gambe e di più la testa (impossibile lo so, ma c speriamo)



un notaio con la testa che sappia usare le gambe come quello senza testa



un saio senza camicia e con più classe (nel controllo del disco)



un romeo meno ballerino e più efficace nell'uno contro uno



un lorenzo lamas invincibile(come nel telefilm)



una cognatina con il fisico mammoriano dello zito(ihih, in modo tale da poter resistere 40 minuti in campo)



una grillo meno parlante (ebbene si...samantha di cognome fa grillo) e più convinta in porta



una giulietta un po' più romeo



un babbo natale più veloce delle sue renne



un ceschi senza passo a papera



un curnuteddu con un anno in più e qualche centimetro in più di mister ciccio (il più presto possibile)



una La Verde meno verde e più arancione (visto che gli arancioni sono più spacchiosi) e SOPRATTUTTO SENZA FRENO ai

pattini



una ZOCCO-lo sempre più dura ma meno fallosa



un mister ciccio (100 capelli) che sappia tirare senza alzare la gamba sinistra tipo giocatore da boowling



una Gabry (ahaha) che mi ascolta di meno e che pattina di più



e infine che ci restituisca un Sigillo per imprimere un marchio sui prossimi campionati(minkia ho esagerato

forse)



Nessuno me ne voglia...l'ordine è dato dal mio libro nero...solo gervaso e luca sono stati spostati di posto x ovvi

motivi.



BUONE FESTE A TUTTI VOI BRUTTI STRONZI!!!







Cus Verona
15
Draghi Torino
12
Raiders Montebelluna
10
Catania Flames
9
Patt. Sambenedettesi
9
Novi Hockey
7
Lepis Piacenza
7
Libertas Forlì
7
Kings Messina
3
Hockey Napoli
0

 

 

Agozzino Amedeo
6
Sigillo Luca
5
Spadaro Emanuele
4
Ruga Emanuele
4
Musumeci Carlo
2
Malandrino Francesco
1
Cugno Giuseppe
1

 

Messina Ivan
21
media: 5.38 su 50 min.
Genovese Claudio
15
media: 13.64 su 50 min.

 

 

 

media:
Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.cataniaflames.com/home/index.php on line 255
0.00 su 50 min.