CATANIA FLAMES - hockey in line
   
sei il visitatore n. 312986
ci sono n. 1 utenti connessi
MENU
home
team
campionati
guestbook
Per le scuole
Pattinaggio corsa
gallery
video
storia
contatti
NEWS

2° Giornata Serie A2 - Hockey in Line

Brutta trasferta quella del Catania Flames a Molina, come brutta è stata la settimana di NON allenamenti che l’ha preceduta, causa pioggia costante e pista scoperta.
Comunque la salvezza della squadra siciliana non passava di certo per il campo della molinese,
peraltro squadra bella da vedere, molto giovane ma con le idee già molto chiare.

Unico rammarico aver fatto un gran brutto tempo finito 5-1 per la molinese, e non aver potuto giocare la partita alla pari, quando i giocatori rossoazzurri si eranon ripresi dallo sbandamento e stavano cominciando a macinare gioco.
Non si può giocare una partita alla pari con 16 minuti di penalità, più 10 minuti dati a un giocatore fondamentale per il nostro attacco, contro 2 sole penalità date agli avversari, di cui una contemporanea e una a partita conclusa.
Ma fa parte del gioco e ciò significa che già da subito è meglio lavorare il più possibile sui penalty per riuscire in futuro a chiudere a zero gol, quando si è in inferiorità numerica.
Uniche note positive i gol di Carlo Musumeci #16 e Luca Sigillo #70 e una buona prova del secondo(nella partita in questione) portiere Claudio Genovese #15.
Adesso ci attende il Piacenza, neo promossa, che domenica ha conquistato il suo primo punto in questo campionato di Serie A2.

1° Giornata Serie A2 - Hockey in Line

Una giornata così non si dimentica facilmente, è stata una lotta contro tutto e tutti (anche il vento forte che ha rischiato di far saltare la partita a fine primo tempo, mandando in tilt l’impianto elettrico), ma alla fine i rossoazzurri ne sono usciti vincenti.
Catania Flames reduce da una coppa italia giocata con squadre di serie A1, che aveva comunque motivato i giocatori nonostante i risultati.
Insomma si è arrivati alla prima di campionato, coscienti delle proprie forze, delle fatiche fatte fino ad oggi, con allenamenti fatti anche ad agosto, ma coscienti anche del fatto che la serie A2 è imprevedibile e le partite sono tutte da combattere fino alla fine.

Tutto questo c’è stato in questa partita contro il SanBendetto, infatti il Catania Flames ha iniziato benissimo, ma ha subito il primo gol al sesto minuto, e qui si è visto il primo miglioramento dato da questi nuovi coach, infatti il recupero è stato veloce ed intenso ed è arrivato l’ uno a uno in meno di un minuto ad opera del # 88 Amedeo Agozzino.
Ed ecco che i rossoazzurri si impossessano di ogni disco, portano le azioni sempre nella trequarti avversaria e concretizzano così altri 2 gol con il #16 Carlo Musumeci e il #70 Luca Sigillo che sarà alla fine anche il salvatore della patria. Si perché la fine della partita è stata al cardiopalma, infatti con un secondo tempo spento, il Catania Flames rovina quanto di buono si era fatto nel primo tempo, e da un 5 a 2 nostro si riesce (rivedendo un po’ il Catania Flames dei vecchi tempi) a farsi recuperare fino al 5 a 5 e qui giungono le emozioni più incredibili, quelle che due ore dopo la partita non ti fanno capire se hai sognato o se è stato tutto vero.
Sul 5 a 5 il Catania Flames usufruisce di un power play, ovvero gioca con un uomo in più (causa 2 minuti di espulsione per un giocatore del San Benedetto) e poi per 40 secondi buoni gioca anche con 2 uomini in più ovvero 4 contro 2, il pubblico e le panchine si aspettano ovviamente un gol, ma questo non arriverà e nella delusione generale succede qualcosa che forse cambia la partita, si ristabiliscono gli equilibri in campo a livello numerico di giocatori, ma viene buttato fuori per fallo Luca Sigillo che rientrerà solo a 49 secondi dalla fine, per fortuna viene poco dopo buttato fuori per due minuti ancora un giocatore del SanBenedetto che quindi non riuscirà a rientrare, si è in buona sostanza 3 contro 3, si resiste agli attacchi dei Marchigiani che ormai ci credono più dei Siciliani, ma ci sono quei 49 secondi di superiorità che li attende, un tiro insidioso nella porta rossoazzurra a pochi secondi dalla fine viene salvato dal nostro portiere Ivan Messina # 06, il Catania recupera il disco che viene servito a centrocampo a Sigillo, questi aggancia, mancano 4 secondi, fiato sospeso, si gira verso la porta e carica un tiro da 20 metri, 1 secondo sul cronometro e disco che viene sfiorato con il guanto dal portiere Marchigiano e che però si insacca nell’angolino, è il delirio...
C’è da lavorare per rimediare a quei 15 minuti di buio del secondo tempo, ma 3 punti in classifica anziché 1 danno morale e voglia di continuare su questa strada che sembra proprio quella giusta.
In Campo:
Ivan Messina e Claudio Genovese ( portieri)
Emanuele Spadaro, Antonio Messina, Luca Sigillo, Emanuele Minissale (Difensori)
Amedeo Agozzino, Giovanni Bellino, Carlo Musumeci, Andrea Litrico, Antonio Giordano, Giuseppe Bellia (Attaccanti)
Allenatori: Antonio Messina, Joe Bonvie, Scott Skinner
Dirigente Accompagnatore: Sebastiano Musumeci

AL VIA CAMPIONATO SERIE A2

HOCKEY IN LINE

Sintonizzatevi su tutte le tv nazionali dalle 19 in poi perchè parte a reti unificate il campionato di Serie A2 di Hockey in Line.
Ovviamente è solo un sogno, considerato che ancora il nostro sport non è diventato così famoso e importante, però è vero che il mondo dell'hockey in line nazionale, comincia a sentir salire l'adrenalina visto che alle 19 prende il via la stagione 2011-12.
A inaugurare il campionato la partita Catania Flames - Pattinatori Sanbenedettesi di scena al Palamerlino di Messina(ex palatenda cep) alle ore 19

A seguire in tutta Italia ci sarà il fischio di inizio per:

Draghi Torino - Libertas Hockey Forlì

Raiders Montebelluna - Lepis Piacenza

e domani

Rhinos Treviso - Molinese

Buon Campionato a tuttiiii!!!!

Cus Verona
15
Draghi Torino
12
Raiders Montebelluna
10
Catania Flames
9
Patt. Sambenedettesi
9
Novi Hockey
7
Lepis Piacenza
7
Libertas Forlì
7
Kings Messina
3
Hockey Napoli
0

 

 

Agozzino Amedeo
6
Sigillo Luca
5
Spadaro Emanuele
4
Ruga Emanuele
4
Musumeci Carlo
2
Malandrino Francesco
1
Cugno Giuseppe
1

 

Messina Ivan
21
media: 5.38 su 50 min.
Genovese Claudio
15
media: 13.64 su 50 min.

 

 

 

media:
Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.cataniaflames.com/home/index.php on line 255
0.00 su 50 min.